Archivio per la Categoria ‘News e press’ Category

Chirone, il blog di Edizioni del CapricornoDa oggi è online Chirone, il blog di Edizioni del Capricorno. Storie, Territori, interviste e approfondimenti, per saperne di più sui temi che da sempre caratterizzano i libri di Edizioni del Capricorno. Che cosa trovate su Chirone? Luoghi

Natura e cultura, spontaneità e artificio, sfondo e soggetto. Da quante stratificazioni è composta la parola luoghi? Scopri di più

Storia

Ogni società è le storie che si racconta, che si tramanda. Storie di personaggi celebri o dimenticati, storie minime e grandi narrazioni. Scopri di più

Oltre

Oltre a tutto quello che si è già detto c’è sempre un altro punto di vista. Approfondimenti, dettagli e riflessioni per non fermarsi mai. Scopri di più

Il caso Moro, di Gianni Oliva – Edizioni del CapricornoEsce oggi con La Stampa Il caso Moro, di Gianni Oliva. Il caso Moro. La battaglia persa di una guerra vinta è un libro rigoroso, ma di grande forza narrativa ed emotiva, scritto per i tanti che di Moro sanno il nome e il destino, ma non ricordano i fatti e il contesto; e per quelli (ancora più numerosi) che di Moro non sanno quasi nulla, perché nati dopo e formati da una scuola in cui la storia antica è più in onore di quella contemporanea. Un libro di divulgazione scientifica, con uno straordinario apparato iconografico capace di ricreare l’atmosfera che le parole raccontano.

«Io […] non assolverò e non giustificherò nessuno. Per questa ragione, per una evidente incompatibilità, chiedo che ai miei funerali non partecipino né autorità dello stato, né uomini di partito. chiedo di essere seguito dai pochi che mi hanno veramente voluto bene e sono degni perciò di accompagnarmi con la loro preghiera e con il loro amore.»

(Aldo Moro, lettera a Benigno Zaccagnini, 24 aprile 1978)

Nel libro: Il massacro di via Fani • Aldo Moro, giurista cattolico, dirigente democristiano, statista • La fiducia al governo di unità nazionale • La strategia della comunicazione dei brigatisti • Le lettere di Moro • Scambio di prigionieri: la strategia brigatista della trattativa • 9 maggio, l’epilogo di via Caetani • I «misteri» del caso Moro

 

Putin segreto di Valdimir Fédorosvki – Edizioni del CapricornoPutin segreto di Vladimir Fédorosvki Arriva in libreria Putin segreto di Vladimir Fédorovski, la prima uscita della nostra nuova collana Stella polare, dedicata alla storia contemporanea. Grandi autori italiani e stranieri per capire meglio il  presente. Vladimir Fédorovski è un importante ex diplomatico russo, una voce dall’interno del sistema, che in Putin segreto racconta l’itinerario personale e politico del presidente russo, che la rivista Forbes definisce «l’uomo più potente del pianeta». Chi è davvero Putin? Uno zar autoritario? Un James Bond manipolatore addestrato dal KGB, capace di mettere in serio pericolo la pace internazionale? Oppure un leader lungimirante, antitesi del politicamente corretto, che difende gli interessi del proprio Paese e gli equilibri geopolitici mondiali? Forse è tutto questo, e anche il suo contrario. In questo libro, Vladimir Fédorovski ne racconta la storia segreta, tracciando un ritratto in grado di dare molte risposte a questi interrogativi: dagli esordi come agente del KGB nel decennio 1970-1980 agli anni del postcomunismo, dall’ascesa come capo dell’intelligence di Eltsin sino alla nomina a primo ministro negli anni più caldi del conflitto ceceno, in un clima crepuscolare di fine impero, dominato dalla pesante influenza degli oligarchi e dai clan della vecchia nomenklatura. Putin segreto di Vladimir Fédorosvki è un viaggio per conoscere e capire meglio l’ideologia, i metodi e la personalità inafferrabile dell’uomo che da quindici anni è il padrone incontrastato della Russia e uno dei protagonisti assoluti dello scacchiere geopolitico internazionale.

 

Torino anni di piombo, di Gianni Oliva - Edizioni del CapricornoEsce oggi con La Stampa Torino Torino anni di piombo.1973-1982 di Gianni Oliva. La storia degli anni del terrorismo rosso a Torino partendo a ritroso dall’assassinio di Carlo Casalegno: un libro rigoroso, giusto, drammatico, con immagini d’archivio e importanti testimonianze d’epoca.

1973-1982: dieci anni che segnano in maniera indelebile la storia recente del nostro Paese. Gli anni in cui Torino, più ancora delle altri grandi città italiane, diventa la protagonista assoluta della lotta armata fra il terrorismo di sinistra e lo Stato. E infatti la città, in quel decennio, paga un prezzo altissimo, in termini di conflittualità quotidiana, di paura collettiva e soprattutto di vittime della follia omicida dei brigatisti. Con uno stile rigoroso e potente, e partendo a ritroso dall’assassinio di Carlo Casalegno, Gianni Oliva ricostruisce il clima dell’epoca e la cronaca quotidiana della città dal 1969 al 1982: dagli atti iniziali delle Brigate Rosse alla progressiva escalation della violenza, dalla nascita di altri gruppi terroristici come Prima Linea al ruolo delle amministrazioni locali, dalla riorganizzazione delle forze dell’ordine alla reazione dello Stato e di quella che oggi chiameremmo «società civile». Fino alla sconfitta del terrore. Luoghi, eventi, protagonisti, immagini e parole degli anni di piombo a Torino.

Nel libro: L’assassinio di Carlo Casalegno • La conflittualità sociale a Torino alla fine degli anni Sessanta • I sequestri di Bruno Labate ed Ettore Amerio • Dall’arresto di Curcio e Franceschini alla morte di Mara Cagol • Il processo di Torino ai capi storici delle BR • I fatti dell’Angelo Azzurro • Il 1978, l’anno più difficile • La reazione della società civile • I pentiti e lo smantellamento delle organizzazioni terroristiche • Per non dimenticare: le vittime del terrorismo in Piemonte

Dicembre con i libri di Edizioni del Capricorno

Tantissimi appuntamenti con i nostri autori per questo dicembre!

Torinoir

sabato 2 dicembre, ore 18.30, Circolo dei Lettori di Torino

presentazione di Dolcenoir, il panettone per amanti del noir targato La Torinese SpA, Torinoir ed Edizioni del Capricorno

L’arte nelle strade di Torino, di Marzia Bolle, Luca Davico  e Rosaria Scira, con le fotografie di Roberto Cortese

giovedì 14 dicembre, ore 18.30, galleria Liconi arte, via della Rocca, 28 – Torino

Torino anni di piombo. 1973-1982, di Gianni Oliva

mercoledì 6 dicembre, ore 10.00, Centro congressi Unione Industriale, via Vela, 17 – Torino

giovedì 14 dicembre, ore 15.30, aula magna del liceo Massimo d’Azeglio, via Parini, 9 – Torino intervengono Luciano Borghesan Roberto Della Rocca incontro organizzato con la UNItre

venerdì 15 dicembre, ore 18.00, Circolo dei Lettori di Torino intervengono Gian Carlo Caselli Sergio Chiamparino modera Cesare Martinetti

Edizioni del Capricorno a Più libri più liberi 2017Edizioni del Capricorno a Più libri più liberi 2017.

Dal 6 al 10 dicembre vi aspettiamo a Roma all’edizione 2017 di Più libri più liberi.

Venite a trovarci allo stand D27

Più libri più liberi è l’unica fiera al mondo dedicata esclusivamente all’editoria indipendente:

cinque giornate dove scoprire le novità e i cataloghi di oltre 400 editori, incontrare autori, assistere a performance musicali, reading e dibattiti.

Un’occasione da non perdere per lettori e addetti ai lavori.

romanico astigiano a palazzo Carignano 23 novembrePresentazione del libro Alla scoperta del romanico astigiano giovedì 23 novembre, ore 16, presso il Salone d’onore di Palazzo Carignano (via Accademia delle Scienze, 5 – Torino) In una giornata dedicata al romanico astigiano, a palazzo Carignano presentiamo Alla scoperta del romanico astigiano insieme al volume Sacri volti in antiche pievi, di don Vittorio Croce (che per il nostro libro ha firmato un approfondimento). La presentazione è promossa dal Polo Museale del Piemonte e dalla Regione Piemonte, e oltre agli autori saranno presenti Daila Radeglia, direttore del Polo Museale del Piemonte Antonella Parigi e Giorgio Ferrero, assessori regionali l’architetto Liliana Pittarello del Touring Club Italiano e i professori Gian Giacomo Fissore e Giuseppe Sergi, docenti presso l’Università di Torino e membri dell’Accademia delle Scienze.
nuove uscite Arte nelle strade di Torino - Edizioni del Capricorno

Dal 2 al 5 novembre, Torino diventa la città dell’arte contemporanea, con Artissima, The Others, Paratissima, inaugurazioni di mostre e appuntamenti nelle più importanti gallerie. Ma Torino è sempre una città di arte, e anzi, l’arte a Torino plasma, dà forma e colore alla città, come vi raccontiamo in L’arte nelle strade di Torino di Marzia Bolle, Luca Davico e Rosaria Scira.

Venti itinerari nei quartieri della città, tra i palazzi e le pieghe più nascoste di Torino, per scoprire quasi 500 tra monumenti, sculture, opere di street art e installazioni.

Perché qui a Torino l’arte non è solo nei musei, ma in mezzo a noi.

L’arte nelle strade di Torino: sul nostro shop online, in edicola dal 3 novembre e in libreria dal 16 novembre

Edizioni del Capricorno La donna di pietra di Xavier-Marie BonnotNuove uscite La donna di pietra di Xavier-Marie Bonnot Dal 19 ottobre in libreria

Arriva oggi in libreria il nuovo libro della nostra collana noir La metà oscura.

Con La donna di pietra di Xavier-Marie Bonnot vi portiamo tra le montagne dell’Oisans, per raccontarvi la storia di Pierre e Claire, ultimi rimasti della famiglia Verdier. Lui è un alpinista e guida alpina di eccezionale valore, ha interrotto di colpo una carriera folgorante e ha ripreso la fattoria di famiglia. Lei vive a Parigi ed è una scienziata di successo, ma due volte l’anno torna sempre alla vecchia casa di famiglia. Ma stavolta è diverso: Claire è tormentata da incubi terribili. Tutte le notti sogna una certa Vicky. Vicky che la chiama nel vento, Vicky agonizzante, Vicky che muore strangolata. Un mattino d’autunno imbiancato dalla prima neve della stagione, Claire esce di casa e non torna. Quando il suo corpo viene ritrovato, senza vita e vestito in modo strano, l’ispettore Portal non ha dubbi: è stata uccisa e Pierre è l’unico colpevole possibile, come dimostrano anche le impronte sulla scena del crimine. Ma la verità non è così lineare, e verrà fuori a poco a poco, in un teso e inaspettato susseguirsi di scoperte, che tiene il lettore inchiodato fino all’ultima pagina.

Un grande noir che travalica i confini del genere. In prima traduzione italiana
Il Po in noir, di TorinoirArriva la nuova raccolta di Torinoir, il collettivo di giallisti torinesi.

Dopo Porta Palazzo in noir, cinque racconti che hanno come sfondo il Po e prendono spunto da cinque fatti di cronaca. Leggeteli, ma badate: dopo questo libro, nessuno potrà più guardare il grande fiume con gli stessi occhi.

Gli autori di Torinoir hanno scandagliato il fiume a partire dalla sua sorgente, oltre a rovistare far le equivoche vicende cittadine, e si sono spinti fin oltre la città, a nord, a ovest, per seguire piste nere, torbide. Certi che il fiume, questo fiume, unisce in maniera mirabile il reale e l’immaginario. Un omicidio ai piedi delle rocce cristalline del Monviso; una refurtiva maledetta inghiottita da una piena che travolge le imbarcazioni ormeggiate ai Murazzi; una torbida storia che unisce la guerra in Kosovo e gli scheletri di un uomo e una donna torvati sulle rive di Italia 61; il mistero di un pezzo di cadavere impigliato all’amo d’un pescatore poco a valle della città; la storia di una morte tragica nascosta fra le pieghe della guerra aprtigiana, là dove il Po, già maestoso, entra nella pianura vercellese.

Gli autori di Torinoir: Rocco Ballacchino, Giorgio Ballario, Fabio Beccacini, Maurizio Blini, Biagio Fabrizio Carillo, Marco G. Dibenedetto, Patrizia Durante, Claudio Giacchino, Fabio Girelli, Enrico Pandiani, Luca Rinarelli e Massimo Tallone.

Il 10 ottobre, gli autori di Torinoir festaggiano l’uscita di Il Po in noir alla società canottieri Armida. Vi aspettiamo!

Il Po in noir, sul sito di Edizioni del Capricorno, dal 10 ottobre con La Stampa e dal 19 ottobre in libreria