Arni Thorarinsson - Il settimo figlio - Edizioni del Capricorno

Il settimo figlio

17,00 € IVA inclusa

Autori: Árni Thórarinsson (traduzione di Silvia Cosimini)
Formato: 14×21,5
Pagine: 368
ISBN: 978-88-7707-399-0

love it, share it

google

Descrizione prodotto

Il settimo figlio

«Il settimo figlio di Árni Thórarinsson è la migliore descrizione dell’Islanda contemporanea.»
Yann Plougastel, Le Monde Magazine

«Starlette, adolescenti ribelli, complotti sui diritti di pesca e un politico assassinato: l’Europa è solo una regione del mondo, e tra Nord e Sud cambia solo la temperatura.»
Lionel Germain, Sud Ouest Dimanche

«Un polar venuto dal freddo, incandescente come una brace.»
Jean-Rémi Barland, La Provence

 

La seconda avventura di Einar. Dopo Il tempo della strega, un altro grande noir ambientato nella piccola, lontana Islanda. Un mondo in apparenza tradizionale e immobile, in realtà percorso dalla violenza e dalle contraddizioni che caratterizzano il presente e, anzi, anticipano il futuro del mondo occidentale. suspense, mirabile costruzione dell’intrigo, colpi di scena, ironia, disillusione: Thórarinsson è un maestro. Una voce unica nel noir contemporaneo.

 

La Gazzetta della sera vuole ampliare il proprio pubblico in tutta l’Islanda. Einar, cronista ad Akureyri, già protagonista di Il tempo della strega, viene inviato nella piccola cittadina di Ísafjörður, nei remoti Fiordi Occidentali, per raccogliere materiale sulle prospettive future delle comunità locali, che un tempo prosperavano grazie alla pesca e ora si trovano in una situazione di crescente crisi economica e d’identità. Einar è sicuro di non trovare scoop in quella regione isolata in cui tutti si conoscono e non succede mai niente. Eppure, si rende ben presto conto che, sotto la superficie di quel mondo in apparenza tranquillo e immutabile, qualcosa si muove: l’incendio doloso di un’antica casa del centro, la profanazione di una tomba nel cimitero locale, il mistero del furto di un camper appartenente a una coppia di turisti lituani, la morte di due giovani imprenditori di Reykjavík, un famoso ex calciatore e il suo amico, che si trovavano a Ísafjörður per il matrimonio di un conoscente. La loro scomparsa è contemporanea a quella di un parlamentare emergente, candidato alla direzione del Partito Socialista, ritrovato morto con il collo spezzato alla periferia di Reykjavík. Parlando con la gente del posto e cercando di ricavare informazioni dalle laconiche forze dell’ordine, Einar comincia a intuire che tutti questi casi sono collegati e ricompone un puzzle complesso, in cui la vendetta e l’avidità giocano un ruolo chiave. Interessi inconfessabili, torbidi legami famigliari, un vecchio poliziotto incarognito con il mondo, un prete rock, una banda di adolescenti Goth… Ce n’è abbastanza per rischiare la vita. Einar è in pericolo. Più di quanto possa immaginare.

 

L’AUTORE

Árni Thórarinsson è nato nel 1950 a Reykjavík, dove vive. Dopo una laurea in Letteratura comparata all’università dell’East Anglia a Norwich, in Inghilterra, ha lavorato come giornalista per diversi quotidiani e per la televisione islandese. Giurato in diversi festival internazionali di cinema, è stato organizzatore del Festival del Cinema di Reykjavík dal 1989 al 1991. I suoi romanzi, e in particolare quelli della saga di Einar (finora cinque), sono tradotti in Germania, Danimarca, Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Francia e Spagna, ma sono inediti in Italia. Edizioni del Capricorno ha pubblicato il primo romanzo della serie, Il tempo della strega (2017).