L'arte nelle strade di Torino - Edizioni del Capricorno

L’arte nelle strade di Torino

14,90 € IVA inclusa

Autori: Marzia Bolle, Luca Davico, Rosaria Scira; con le fotografie di Roberto Cortese
Formato: 12,5 x 20,5
Pagine: 300
ISBN: 978-88-7707-345-7

love it, share it

google

Descrizione prodotto

L’arte nelle strade di Torino. Guida alla scoperta dell’arte moderna e contemporanea in città

con le fotografie di Roberto Cortese

Quasi 500 opere tra monumenti, sculture, murales, installazioni, dall’Ottocento alla più stretta contemporaneità: Torino non è soltanto uno dei centri riconosciuti dell’arte contemporanea, ma anche una delle capitali internazionali dell’arte urbana e possiede un patrimonio straordinario, spesso sconosciuto ai più, eppure di eccezionale valore, disseminato su tutto il territorio urbano. Un libro per guidare il visitatore, torinese e non, alla scoperta dell’arte di strada torinese: venti itinerari fra i quartieri cittadini, tra i palazzi e le pieghe più nascoste della città, per imparare a capire, attraverso un imponente apparato iconografico realizzato ad hoc, come a Torino l’arte dia davvero forma, colore e senso all’ambiente urbano. E al lettore che vorrà partire per questo viaggio di scoperta apparirà una città diversa, multicolore, raffinata e popolare, aulica e pop, in cui le piazze, le strade, i muri stessi sono opere d’arte. Una città in cui l’arte non è solo nei grandi musei, ma in mezzo a noi.

GLI AUTORI

Marzia Bolle
Specialista in storia dell’arte contemporanea, si occupa anche di comunicazione e organizzazione eventi. Ha curato la progettazione e realizzazione di alcuni tour sull’arte urbana a Torino.
Luca Davico
Ricercatore presso il Politecnico di Torino, esperto di sociologia e territorio, ha al suo attivo diverse pubblicazioni, tra cui La città, una e molte: Torino e le sue dimensioni spaziali (Liguori), Torino. Mobilità residenziale e struttura urbana dal boom economico a gli anni ’90 (Celid) e Sociologia e progettazione del territorio (Carocci).
Rosaria Scira
Laureata al Politecnico di Torino, si occupa di arte e territorio e ha realizzato un censimento delle opere di arte pubblica a Torino.