• Il fantasma di piazza Statuto, di Massimo Tallone.

    Chi, ogni notte, oltre quella parete, s’intrufola nello studio? Un ladro alla ricerca di qualche capolavoro nascosto o il fantasma di Ettore Doro? Annetta assolda per le indagini l’imperturbabile occultista Angelo Piola. Per il lettore, che senza quasi accorgersene si ritrova prigioniero nei panni dell’arzilla vecchietta, comincia un viaggio sghembo ma incalzante, capace d’inchiodare alla pagina: sedute spiritiche e vernissage, la Torino un po’ vacua e opportunista dei salotti culturali, la città blasé, razionale e illuminista, e quella esoterica.

  • Intrigo ad Asmara, di Giorgio Ballario.

    Un suggestivo viaggio dentro l’effimero universo coloniale italiano, colmo di personaggi, notazioni, umori, climi e atmosfere dell’epoca; un autentico «mondo perduto» ricostruito con arte, in tutti i suoi aspetti più concreti e reali, che s’incrocia con una trama sottile e avvincente. Un «noir coloniale» suggestivo e potente, vivido e originale.

  • Italia abbandonata Emilia Romagna, di Davide Calloni e Alessandro Tesei.

    In Emilia-Romagna esistono decine di luoghi nascosti, accessibili con difficoltà. Dimenticati. Invisibili. O forse no: li abbiamo davanti agli occhi, ma non siamo più capaci di vederli. Chiese, alberghi, ville, ospedali, teatri, fabbriche, castelli, parchi di divertimento punteggiano il territorio emiliano-romagnolo, luoghi di vita, di cura, di svago e di lavoro, capolavori architettonici abbandonati, rimasti come immobilizzati in un tempo sospeso.

  • Borghi della Liguria. L'entroterra, di Andrea Carpi.

    Borghi della Liguria l’entroterra racconta una Liguria lontana dagli stereotipi, che vive di terra e di acqua, di montagne e di pietra. Una Liguria appartata, fatta di paesaggi rurali, borghi secolari, piccole pievi di campagna, prodotti della terra, corsi d’acqua e panorami alpini a pochi chilometri dal mare. Borghi da scoprire lungo percorsi a volte trafficati, altre volte lungo strade strette e poco battute.

  • 35 borghi imperdibili del vino – Veneto, di Laura Tajoli, Anna Brasca.

    35 borghi imperdibili del vino – Veneto: buon cibo e buon vino allietano e accompagnano attraverso un territorio permeato anche da suggestioni artistiche e culturali, cittadelle fortificate, borghi storici, ville aristocratiche; il Veneto è un’esperienza di viaggio a 360 gradi.

  • Roghi ed eresie in Piemonte, di Gian Vittorio Avondo, Giambattista Aimino, Angelo Arata.

    Dall’anno Mille fino alle soglie della Rivoluzione francese, il Piemonte è stato percorso da una lunga serie di movimenti ereticali, che hanno trovato fertile terreno in una regione di confine, naturale luogo di passaggio di idee e di influenze culturali da e verso l’Europa. Dai Catari di Monforte d’Alba agli Apostolici di Fra Dolcino nel Biellese, dalla parabola degli Umiliati alessandrini all’eresia Valdese, dagli Ugonotti delle valli alpine alle grandi figure della Riforma radicale,

  • 1940 La guerra sulle Alpi occidentali, di Gianni Oliva.

    Un capitolo poco noto della storia italiana ricostruito da uno degli storici italiani più conosciuti dal grande pubblico. Gianni Oliva ricostruisce magistralmente i primi giorni della seconda guerra mondiale italiana, spesso poco approfonditi dalla manualistica contemporanea.

  • Borghi fortificati del Piemonte, di Gian Vittorio Avondo, Claudio Rolando.

    Dal Cuneese all’Ossola, il Piemonte è costellato non solo di castelli, torri e caseforti, ma spesso di ricetti, piccoli centri circondati da mura, porte, fossati, in grado di ospitare le popolazioni in caso di invasioni e guerre, tutt’altro che rare nel corso dei secoli.