Archivio per la Categoria ‘News e press’ Category

La calata dei piemontesi a Roma! Dopo l’esperienza del Salone del Libro non potevamo proprio tirarci indietro, anzi, non vedevamo l’ora di poter ricominciare con le fiere! Così dal 4 all’8 dicembre ci saremo anche noi a Più libri più liberi, dove vi aspettiamo allo stand A30!

E non saremo soli: allo stand troverete anche i nostri cugini di Espress edizioni e nelle sale dedicate agli incontri anche alcuni dei nostri autori.

Ecco gli incontri:

Giorgio Ballario presenta l’intera collana dedicata alle indagini africane del maggiore Morosini ambientate negli anni dell’Africa coloniale italiana, e lo fa in compagnia di Angelo Mellone (Rai1). Il modo migliore per avvicinarsi a una serie già diventata cult! Appuntamento alle 17.00 del 7 dicembre in sala Giove.

Il 7 dicembre alle 15.30 in sala Nettuno Alessandro Giulio Midlarz e Walter Martiny presenteranno «Borghi a due passi da Roma»! La collana 35 Borghi imperdibili arriva finalmente a raccontare le meraviglie del territorio intorno a Roma. Un punto di arrivo e di ripartenza per una collana che negli anni ha fatto viaggiare i propri lettori tra i borghi del Centro Nord, e che ora si appresta a superare il Tevere per raccontare altri borghi meravigliosi.

Ci vediamo a Roma!Stand A30
Salone del Libro 2021

Ebbene sì, torna il salone e torniamo anche noi! Dal 14 al 18 ottobre vi aspettiamo al Lingotto: padiglione 3 stand P79!

E non saremo soli: allo stand troverete anche i nostri cugini di Espress edizioni e nelle sale dedicate agli incontri anche alcuni dei nostri autori.

Ecco gli incontri:

Il maestro Massimo Tallone vi aspetta sempre in sala Arancio, il 15 ottobre alle 15.30, per una “lectio” su cosa è il noir e quali sono (e saranno) le sue contaminazioni, il tutto a partire dalle pagine di Il cesto di ciliegie.

Passiamo invece a tutt’altro argomento: politica e attualità. Alessandro Politi e Letizia Tortello, autori di Goodbye, Merkel, dialogheranno su temi e spunti del loro libro con Arturo Varvelli. Un incontro per decifrare al meglio i segni del presente, per capire il futuro che si sta preparando. Appuntamento in sala Magenta il 17 ottobre alle 17.45.

Torniamo ora al noir, e che noir! Giorgio Ballario presenta l’intera collana dedicata alle indagini del maggiore Morosini ambientate negli anni dell’Africa coloniale italiana, e lo fa in compagnia di Lorenzo Cresci (La Stampa e Tuttolibri). Il modo migliore per avvicinarsi a una serie già diventata cult! Apputnamento alle 18.15 del 17 ottobre in sala Londra.

E infine il nostro Michele Paolino, con una presentazione che dal noir occhieggia al territorio e alla vita nelle città. Al caffè letterario, infatti, a parlare con lui di Hanno ucciso Babbo Natale in Borgo San Paolo ci saranno Paola Bragantini e Sergio Chiamparino. Appuntamento il 18 ottobre alle 18.15.

Ci vediamo a Torino!Padiglione 3Stand P79
ferie estate 2021

La redazione e gli uffici di Edizioni del Capricorno salutano tutti e rompono le righe. La sede sarà chiusa da lunedì 2 agosto a mercoledì 1° settembre 2021 e gli ordini ricevuti dal nostro sito non potranno essere evasi.

Per le novità e le informazioni essenziali continuate a seguirci sui social. Ci vediamo presto!

escursioni imperdibili

Le escursioni imperdibili. Quest’estate riscopriamo i territori a due passi da casa nostra! Montagne, mare, laghi d’altura, boschi e aria pulita: quante meraviglie ci circondano e quanta bellezza dobbiamo riscoprire!

Proprio per questo abbiamo deciso di selezionare il meglio del nostro catalogo di escursionismo in una nuova collana: Escursioni imperdibili. 

Una serie di guide che ci porteranno in Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, tra sentieri classici e vie poco conosciute, per vivere un’estate diversa dal solito.

LE ESCURSIONI IMPERDIBILI: A piedi sul mare della Liguria di Diego Vaschetto. A piedi sui monti del mare. Escursioni in Liguria di Claudio Trova. Dal treno alle vette sulle Alpi occidentali di Diego Vaschetto. Cime fortificate delle Alpi occidentali di Diego Vaschetto. I più spettacolari sentieri panoramici in Piemonte e Valle d’Aosta di Diego Vaschetto. A piedi sul Vallo Alpino in Piemonte di Diego Vaschetto. I più bei laghi delle Alpi Occidentali di Gian Vittorio Avondo e Claudio Trova. Sentieri delle meraviglie in Valle d’Aosta di Claudio Trova. Sui sentieri della guerra partigiana in Piemonte di Diego Vaschetto.

Per ogni escursione, una descrizione dettagliata del percorso e una scheda tecnica con tutte le informazioni utili (cartine, accesso, difficoltà, tempo di percorrenza, periodo consigliato). Con un ricco apparato iconografico e approfondimenti di carattere storico, naturalistico e culturale.

piemonte in noir 2021

Piemonte in noir 2021: la nuova serie di noir ambientati in Piemonte torna in anteprima nelle edicole piemontesi da febbraio e nelle librerie di tutta Italia da marzo.

Piemonte in noir è la collana di libri noir ambientata in Piemonte. Antiche leggende e microcriminalità, poliziotti al lavoro e giornalisti indagatori, città e sterminate campagne: questi e molti altri gli ingredienti dei libri qui proposti, che trasfigurano la banalità e l’ovvietà degli ambienti più conosciuti in veri e propri luoghi da incubo, dove il male si manifesta nei modi più diversi.

Piemonte in noir 2021: i nuovi titoli

Massimo Tallone, Il cesto di ciliegie Giorgio Ballario, Niente di personaleMichele Paolino, Hanno ucciso Babbo Natale in Borgo San PaoloClaudio Giacchino, Vivere e morire a TorinoLucio Figini, L’educazione può uccidereMaurizio Blini, I cattivi ragazziFabio Girelli, Non di sola carneClaudio Rolando, Peccato di gola

Altri titoli di Piemonte in noir disponibili:

Gian Piero Amandola, I delitti perfetti di DioGiorgio Ballario, Il destino dell’avvoltoioMassimo Tallone, Il fantasma di piazza StatutoPaolo Volpato, Il legionario della Val di SusaClaudio Rolando, Insetti pericolosiMichele Paolino, La ballata di Borgo San PaoloPaolo Volpato, La ragazza della CrocettaGioele Urso, Le colpe del neroLeone Di Fausto, Morte a TorinoClaudio Giacchino, Paradiso e inferno a Torino

Giorno del ricordo 2021 con Claudio Vercelli

Giorno del ricordo 2021 con Claudio Vercelli. Dal momento della sua istituzione, il Giorno del ricordo ha rappresentato, anno dopo anno, un momento importante per la nostra memoria storica nazionale. Anche in questo 2021 saranno molte le attività previste per dare a questo evento il giusto spazio e la giusta attenzione presso larghe fasce di popolazione.

Claudio Vercelli, autore di Frontiere contese a Nordest, interverrà a tre eventi differenti, portando sui differenti tavoli cui parteciperà gli esiti della sua ricerca, offrendo un contributo per capire meglio tempi e luoghi di questa tormentata vicenda. 

Si comincia il 10 febbraio alle 17.00, in diretta live Facebook sulla pagina dell’Isgrec, con il convegno A che punto è la storia del confine alto Adriatico, a cui interverranno Claudio Vercelli e Franco Ce­cotti; sarà presente il Presidente Isgrec, Luca Verzichelli, coordinerà Elena Vellati. Sempre il 10 febbraio alle 18.30 Claudio Vercelli presenterà il volume Frontiere contese a Nordest; interverranno Marco Brunazzi (Presidente Istituto Salvemini), Luciana Rocchi (Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea) e Antonio Vatta (Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia, Torino). Un evento organizzato dall’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino e collocato all’interno delle attività ufficiali patrocinate dal Comune di Torino per il Giorno del ricordo. Evento online su Jitsi Meet:https://meet.jit.si/CurrentCollapsesTermResponsiblyPassword: IstitutoSalvemini2021 Infine, venerdì 12 febbraio alle 18.00, organizzato da ANPI Alto Adige Südtirol e Arci Bolzano-Bozen Claudio Vercelli sarà live Facebook in Parliamo delle “foibe”, dove dialogherà con il giornalista e saggista Maurizio Ferrandi e con Andrea Rizza Goldstein, formatore e coordinatore progetto Ultima Fermata Srebrenica. Live raggiungibile da qui.

 

Purtroppo dato l’altissimo traffico di spedizioni in questo periodo, i nostri corrieri ci hanno fatto sapere che non garantiranno la puntualità degli ordini presi in carico. Pertanto segnaliamo fin da ora che alcune richieste, per quanto evase da noi, potrebbero non arrivare in tempo per Natale.

Una bella notizia per gli amanti delle indagini del maggiore Morosini: non abbiamo ancora una data d’uscita ma possiamo anticiparvi che nella seconda metà del mese di gennaio Una donna di troppo e Le rose di Axum torneranno nelle librerie italiane. Si completerà così il ciclo di cinque volumi (per ora) di questa saga noir ambientata nell’Africa coloniale italiana. Insomma: l’attesa sta per terminare.

Neofascismi e Frontiere contese a Nordest arrivano in ebook! Due libri firmati Claudio Vercelli che affrontano problemi e ferite aperte della recente storia italiana.

 

Neofascismi:  il fascismo non si è esaurito con la fine del ventennio mussoliniano: da settant’anni, la storia dell’estrema destra si accompagna a quella della Repubblica italiana «nata dalla Resistenza». Per più aspetti, anzi, ne è una sorta di reciproco inverso, che nega nella maniera più violenta la legittimità politica delle istituzioni democratiche, denunciate come una perversione dell’ordine naturale delle cose. Questo libro è dunque un viaggio: dalla RSI a CasaPound. I presupposti ideologici, i riferimenti culturali, gli autori e i rappresentanti politici, i protagonisti dell’eversione, i movimenti, la nebulosa di sigle e riviste: per la prima volta, l’analisi puntuale, spietata e informata di un’area di pensiero e d’azione sfaccettata e complessa. Un’ombra nera che ha attraversato tutto il dopoguerra. Fino alla destra radicale di oggi. Fino alla sua aggressiva ambizione di rappresentare il territorio sociale dell’esclusione, indicandogli cause di disagio immediatamente condivisibili: immigrazione, «poteri forti», furto del lavoro, complotti. Perché è necessario capire che la forza del radicalismo di destra è direttamente proporzionale alla crisi della democrazia sociale. Più indietreggia la seconda, maggiori sono gli spazi per il primo. Così è stato in passato, così sarà per i tempi a venire.

 

Frontiere contese a Nordest: La storia dell’Alto Adriatico tra Ottocento e Novecento. Il nazionalismo italiano, l’irredentismo e il «fascismo di confine», tra ideologia, squadrismo e suprematismo etnico. La «bonifica etnica» dei territori italianizzati tra le due guerre. Le politiche di occupazione italiana in Slovenia e i rapporti con la Croazia nel secondo conflitto mondiale: il trattamento delle minoranze, il destino degli ebrei, i crimini di guerra italiani. L’occupazione tedesca della «Zona di Operazioni Litorale Adriatico»; la risiera di San Sabba, le deportazioni e i crimini contro i civili. Il dramma troppo a lungo dimenticato dell’infoibamento: le foibe come tragica realtà e come simbolo. L’esodo degli italiani: pulizia etnica o che cos’altro? E poi la lunga fine: Frontiere contese a Nordest affronta anche il tema del trattato di pace e le sue ripercussioni, il territorio libero di Trieste, il Memorandum di Londra. Tutta la storia delle frontiere a Nordest. Approfondimenti, un ricco apparato iconografico e una cartografia realizzata ad hoc per capire tempi e luoghi di questa tormentata vicenda. Un libro per informarsi senza pregiudizi. Per ricordare.

Li trovate su Kobo, Bookrepubilc, Amazon, IBS: insomma su tutte le piattaforme. Buona lettura (digitale)!

maggiore Aldo Morosini

Aldo Morosini e il suo mondo noir ambientato nell’Africa coloniale italiana torna in libreria. Dopo Le nebbie di Massaua (2018), dal 1° ottobre 2020 è disponibile in libreria un nuovo libro della serie: si tratta di Intrigo ad Asmara, un «noir coloniale» suggestivo e potente, vivido e originale che potete trovare qui.

Ma non solo: sempre dal 1° ottobre torna in libreria anche il primo volume della serie, Morire è un attimo, pubblicato nel 2008 e ormai introvabile (lo trovate qui). Questa nuova edizione non sarà però un episodio isolato: tutti i volumi di Giorgio Ballario dedicati alle indagini di Aldo Morosini saranno infatti ripubblicati da Edizioni del Capricorno. Nei prossimi mesi, quindi, anche Una donna di troppo (2009) e Le rose di Axum (2010) torneranno tra gli scaffali delle librerie italiane.